A044_C032_0106P7_001.R3D.18_21_33_05.Sti

GEP // PIANO PER LA PARITA' DI GENERE
 

Negli ultimi decenni l’Unione Europea (UE) ha compiuto notevoli passi per favorire l’uguaglianza di genere con percorsi e attività volte a capire le cause delle disparità ancora esistenti e la realizzazione di norme sulla parità di trattamento.
L’attuazione di un progetto finalizzato all’ottenimento di un equilibrio di genere in ambito lavorativo costituisce la principale strategia europea per la promozione delle pari opportunità. Si tratta di un approccio di sistema che prevede l’integrazione della prospettiva di genere nella progettazione, attuazione, monitoraggio e valutazione delle politiche aziendali, delle misure attuative e dei programmi di spesa, nell’ottica di favorire l’uguaglianza e combattere qualsiasi forma di discriminazione.
Perseguire l’equilibrio di genere vuol dire rendere le politiche capaci di tener conto delle differenze di genere che, nella nostra società, sono trasversali a tutte le altre (disabilità, età, religione, etnia, orientamento sessuale). La corretta consapevolezza della realtà sociale, più complessa di quanto si consideri comunemente, deve indurre a cercare di offrirne una rappresentazione più fedele, che dia conto delle differenze in essa esistenti.
Tale rappresentazione diventa quindi il punto di partenza fondamentale per tutte le politiche, con l'obiettivo di trasformare le strutture e le organizzazioni istituzionali e sociali nella direzione di una maggior equità per tutti i generi.
Nell’ambito specifico della ricerca, l’eterogeneità ed inclusività dei gruppi di lavoro favorisce l’innovazione, attraverso il confronto di esperienze, approcci e prospettive differenti. I cambiamenti già in atto e la rapida evoluzione nel mercato globale del lavoro e della ricerca non possono che premiare un’organizzazione aperta, inclusiva e orientata a premiare professionalità e competenza di chi vi opera. Infine, inclusività e segnatamente uguaglianza di genere a tutti i livelli della leadership sono elementi di crescente importanza nella valutazione di credibilità e reputazione di una organizzazione.
VITA INTERNATIONAL srl fin dalla sua fondazione ha sempre fortemente sostenuto i principi della parità di genere, consapevole dei vantaggi derivanti da un’organizzazione aperta e inclusiva, in termini sia di motivazione, sia di coinvolgimento, sia di senso di identità della forza lavoro.
Nel perseguire questi principi di uguaglianza, nell’ambito della proprià attività di ricerca ed innovazione di prodotti ecosostenibili, VITA INTERNATIONAL srl ha quindi deciso di adottare il proprio PIANO DI PARITA' DI GENERE.

Il documento è stato approvato dal Consiglio di Amministrazione VITA INTERNATIONAL SRL a giugno 2021.

In recent decades, the European Union (EU) has taken significant steps to promote gender equality with paths and activities aimed at understanding the causes of the still existing inequalities and the implementation of rules on equal treatment.
The implementation of a project aimed at achieving a gender balance in the workplace is the main European strategy for the promotion of equal opportunities. It is a system approach that provides for the integration of the gender perspective in the design, implementation, monitoring and evaluation of company policies, implementation measures and spending programs, with a view to promoting equality and combating any form of discrimination.
Pursuing gender balance means making policies capable of taking into account gender differences which, in our society, are transversal to all others (disability, age, religion, ethnicity, sexual orientation). The correct awareness of social reality, more complex than is commonly considered, must lead us to try to offer a more faithful representation of it, which takes into account the differences that exist in it.
This representation thus becomes the fundamental starting point for all policies, with the aim of transforming institutional and social structures and organizations in the direction of greater equity for all genders.
In the specific field of research, the heterogeneity and inclusiveness of the working groups favors innovation, through the comparison of different experiences, approaches and perspectives. The changes already underway and the rapid evolution in the global labor and research market can only reward an organization that is open, inclusive and geared towards rewarding the professionalism and competence of those who work there. Finally, inclusiveness and especially gender equality at all levels of leadership are elements of increasing importance in assessing the credibility and reputation of an organization.
Since its foundation, VITA INTERNATIONAL srl has always strongly supported the principles of gender equality, aware of the advantages deriving from an open and inclusive organization, in terms of both motivation, involvement and sense of identity of the workforce.
In pursuing these principles of equality, as part of its research and innovation of eco-sustainable products, VITA INTERNATIONAL srl has therefore decided to adopt its own GENDER EQUALITY PLAN.

The document was approved by the VITA INTERNATIONAL SRL Board of Directors in June 2021.